.: HosiriS :.

Informatica e non solo

Archive for the ‘Ubuntu’ Category

Installare guest addition su Debian versione server

Posted by hosiris su novembre 24, 2011

Questa operazione risulta abbastanza semplice quando si hanno OS guest dotati di interfaccia grafica, ma con OS testuali le cose si complicano solo un pochino perché bisognerebbe avere alcune conoscenze specifiche.

Iniaziamo con l’avviare VirtualBox e la macchina virtuale interessata e clicchiamo su “Dispositivi=>Installa Guest Addition”:
Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Posted in Debian, Linux, Sistemi, Ubuntu | 2 Comments »

Modificare file PDF (compreso testo)

Posted by hosiris su agosto 8, 2011

Credo che il problema di voler modificare il testo dei file pdf sia molto diffuso. Anche il sottoscritto ha penato non poco per trovare una soluzione accettabile.
Dopo aver provato diverse trial e diversi free, la soluzione ci viene donata nuovamente dal mondo open: OpenOffice (con l’accortezza di aggiungere il giusto plugin). A questo link è possibile trovare “Sun PDF Import Extension“, un utilissimo plugin che permette di importare file pdf all’interno di OpenOffice e modificarlo in ogni sua parte. Dopo aver scaricato la versione adeguata, per procede all’installazione è sufficiente andare in Strumenti->Gestione estensioni->Aggiungi… scegliere il file *.oxt che è stato scaricato e, dopo aver accettato le condizioni di licenza, proseguite con l’installazione.
Per aprire il file è sufficiente utilizzare “Apri file”. In base alla lunghezza del pdf i tempi di importazione variano sensibilmente, ma alla fine dell’attesa ritroverete il vostro documento in cui ogni parte può essere modificata semplicemente facendo doppio click sulla parte interessata.
Sulla pagina dell’estensione troverete anche una lista di limitazioni del software, ma devo dire che nella mia esperienza mi sono imbattuto in uno di questi solo una volta con un file generato con pdflatex…

Buona modifica e buon divertimento!

Posted in Informatica, Ubuntu, Windows | 1 Comment »

Cercare e copiare numerosi file!

Posted by hosiris su agosto 1, 2011

Ecco il problema che mi si è presentato oggi: circa 400 libri in pdf dislocati in cartelle sparse sul sistema. Certo non è un problema fin quando una mente malata non decide di raccoglierli insieme per creare una sorta di libreria digitale.
I più alacri si saranno sicuramente già messi a copiare uno ad uno ogni file… io che non ho voglia di faticare troppo ho deciso di fare una ricerca approfondita sul comando find.
Come sempre il buon terminale ci viene subito in aiuto:


find . -name *.pdf -exec cp {} /path-to-copy \;

capite da voi che è sufficiente sostuire la condizione di ricerca per personalizzare il comando, sarà inoltre compito di voi utenti specificare la giusta cartella di ricerca (ho supposto di trovarci all’interno della cartella interessata, se non fosse così è sufficiente inserire il percorso di ricerca al posto del “.”).

NB: dopo exec ho usato cp, ma pensate a quanta roba è possibile fare dopo!!! rinominare, cancellare, spostare, elaborare… c’è solo da divertirsi!

Posted in Informatica, Ubuntu | Leave a Comment »

Evolution non mostra più l’elenco delle mail!

Posted by hosiris su maggio 9, 2011

Quando oggi, all’apertura di Evolution, anziché l’elenco delle mail mi sono ritrovato un errore, devo confessare che non stavo molto bene… anni di mail (si lo so.. con un backup potrei evitare di pormi questi problemi, è messo in coda lavoro, programmato per il 2020).
Leggi il seguito di questo post »

Posted in Ubuntu | 1 Comment »

Linux e NTLM

Posted by hosiris su aprile 13, 2011

Tempo fa avevo parlato di come usare il sistema apt dietro un proxy, ma negli ultimi tempi quel metodo non ha funzionato a causa del proxy utilizzato dove mi trovo che si basa su un protocollo proprietario Microsoft: l’NTLM.
Il problema non è di difficile risoluzione perché esiste un software che viene in nostro aiuto: ntlmaps.
Lo installiamo facilmente da repository:

$ sudo apt-get install ntlmaps

Il processo di installazione ci guiderà nella configurazione del proxy locale permettendoci di scegliere la porta su cui starà in ascolto il servizio, il nome del dominio la user e la password di autenticazione.
I dati saranno comunque memorizzati nel file di configurazione /etc/ntlmaps/server.cfg ed è qui che dovremmo apportare le opportune modifiche.

Una volta installato il software, potremo inserire sia nel browser che all’intero delle configurazioni di sistema il proxy: 127.0.0.1 sulla porta 5865 (che è la predefinita per questo servizio).
Provate a connettervi e via.

PS: se le politiche aziendali prevedono il cambio password mensile ricordate di cambiarla all’interno del file di configurazione e di riavviare il servizio.

Posted in Informatica, Internet, Linux, Ubuntu | 1 Comment »

Problemi con aircrack

Posted by hosiris su aprile 5, 2011

Il caro Crusher in questa guida ci ha spiegato come eseguire degli attacchi per vedere se la nostra rete può essere accessibile alle persone. Con la quantità di script-kiddie che girano questa è una cosa ormai inevitabile.

Purtroppo la suite utilizzata non sempre è esente da problemi. Può capitare che aireplay restituisca il seguente errore:

mon0 is on channel -1, but the AP uses channel x

Per risolvere il problema è necessario inserire una patch. I passi sono semplici e brevi (a parte la compilazione infinita :P). Apriamo un terminale ed eseguiamo i seguenti comandi:

$ wget http://wireless.kernel.org/download/compat-wireless-2.6/compat-wireless-2010-10-16.tar.bz2
$ tar -jxf compat-wireless-2010-10-16.tar.bz2
$ cd compat-wireless-2010-10-16
$ wget http://patches.aircrack-ng.org/mac80211.compat08082009.wl_frag+ack_v1.patch
$ patch -p1 < mac80211.compat08082009.wl_frag+ack_v1.patch
$ wget http://patches.aircrack-ng.org/channel-negative-one-maxim.patch
$ patch ./net/wireless/chan.c channel-negative-one-maxim.patch
$ gedit scripts/update-initramfs
-- sostituire KLIB=/lib/modules/2.6.31-wl/build con KLIB=/lib/modules/$(uname -r)/build
$ make
$ sudo make install
$ sudo make unload
$ sudo reboot

Purtroppo al cambiamento del kernel dovrete rifare tutto in quanto queste modifiche non vengono replicate.
Buon divertimento

Fonte: ubuntu forum

Posted in Informatica, Linux, Ubuntu | 39 Comments »

text2wave: errore nella creazione del file

Posted by hosiris su febbraio 16, 2011

text2wave è un programma che ci permette di creare dei file audio a partire da un file di testo. Un esempio di uso è il seguente:

$ echo "ciao" | text2wave -scale 50 -o ciao.wav

Può capitare che durante la generazione del file venga restituito il seguente errore:

wrong type of argument to get_c_val

La risoluzione è molto semplice, apriamo il file /usr/bin/text2wave e cerchiamo la seguente riga:

(let ((wholeutt (utt.synth (Utterance Text ""))))

modifichiamola in modo che divenga:

(let ((wholeutt (Utterance Text "")))

Adesso riproviamo e vedremo che il file verrà generato nella maniera corretta.
Se utilizzate questa utility, vi consiglio di utilizzare lame per trasformare il file wave in mp3, avrete dei vantaggi a livello di spazio occupato.

Buon divertimento!

Posted in Informatica, Linux, Sistemi, Ubuntu | Leave a Comment »

Facciamo parlare il nostro PC: Festival text-to-speech

Posted by hosiris su febbraio 14, 2011

I programmi text-to-speech, come Festival, sono dei programmi di sintesi vocale tramite cui è possibile far leggere un testo da una voce sintetica.

Vediamo come installarlo e come usarlo sulla nostra piattaforma GNU/Linux:

$ sudo apt-get install festival festvox-italp16k festvox-itapc16k

in questo modo abbiamo installato anche le voci per la lingua italiana.
Nella home creiamo un file di nome .festivalvarsrc e scriviamo:

(set! main-path "/usr/share/festival")
(set! load-path (cons main-path load-path))

Adesso apriamo il file .festivalrc e aggiungiamo:

(set! main-path "/usr/share/festival")
(set! libdir main-path)
(set! lexdir (path-append libdir "dicts"))
(set! voice_default voice_lp_diphone)

Festival è pronto per essere utilizzato, avviamolo tramite il comando “festival” e vedremo comparire il prompt di festival. Digitiamo:

(SayText "Ciao sono Festival e so parlare!");

Non stupitevi della bruttezza della voce 😀 dopotutto è sempre una voce sintetica! Vedremo più avanti come migliorarla.
Ma perchè installare un programma come festival? Oltre alla voglia di imparare cose nuove, questo programma certamente può essere sfruttato per aumentare l’accessibilità di molti sistemi, ma non solo, può essere usato per una serie di applicazioni di utilità comune.

Buon divertimento

Posted in Informatica, Linux, Sistemi, Ubuntu | 2 Comments »

Installare Firefox 4.0 beta2 su Maverick Meerkat

Posted by hosiris su gennaio 31, 2011

Ormai se ne sente parlare di continuo e le aspettative sono tante: Firefox 4.0 promette tante migliorie rispetto alla tanta discussa 3.5!
Allora proviamolo… perchè aspettare oltre?
Aggiungiamo i repo ppa per le beta di mozilla:

$ sudo add-apt-repository ppa:ubuntu-mozilla-daily/ppa && sudo apt-get update
$ sudo apt-get install firefox-4.0

Una volta terminata l’installazione lo troveremo in Applicazioni->Internet->Minefield 4.0 Browser Web:

Potrete sicuramente ammirare la velocità di apertura (rispetto alla 3.5 sembra un razzo), anche se i consumi di memoria rimangono inalterati.
Ho trovato molto interessante la gestione dei componenti aggiuntivi:

Posso ritenermi soddisfatto, speriamo si mantenga questo livello.
Buon divertimento

Posted in Informatica, Linux, Ubuntu | Leave a Comment »

PHP-GTK2 su Ubuntu 10.10

Posted by hosiris su gennaio 25, 2011

Quando la fortuna bussa alla tua porta devi farti sempre trovare pronto, ed è per questo che, nell’ottica di non lasciarmi scappare nuove opportunità, sto cercando nuove tecniche per poter svolgere determinati lavori.
Qualche anno fa iniziai a seguire il progetto php-gtk perchè l’idea di poter utilizzare il php in ambienti stand-alone mi sembrava molto interessante. Poi per motivi di tempo non ho più seguito il lavoro che veniva svolto. Ritornando sul sito ho visto con molto piacere che si è arrivati ad una versione 2, e che il progetto sembra abbastanza maturo a tal punto da decidere di sviluppare qualche applicazione.
Ma cominciamo con l’installare la libreria.

Innanzi tutto è necessario soddisfare le dipendenze:

$ sudo apt-get install build-essential subversion php5-cli php5-dev libgtk2.0-dev libglade2-dev

Sarà necessaria anche l’estenzione Cairo per php:

$ cd ~/Scaricati
$ svn co http://svn.php.net/repository/pecl/cairo/trunk pecl-cairo
$ cd pecl-cairo
$ phpize
$ ./configure
$ make
$ sudo make install

per concludere l’installazione con successo sarà necessario apportare delle modifiche a delle macro:

$ cd /usr/share/aclocal
$ sudo cp libtool.m4 libtool.m4~backup
$ sudo chmod 777 libtool.m4
$ sudo cat lt~obsolete.m4 ltoptions.m4 ltsugar.m4 ltversion.m4 >>libtool.m4
$ sudo chmod 644 libtool.m4

Il miglior modo per installare php-gtk è quello di usare il repository svn al posto dei sorgenti scaricabili dal sito:

$ cd ~/Scaricati
$ svn co http://svn.php.net/repository/gtk/php-gtk/trunk php-gtk
$ cd php-gtk
$ ./buildconf
$ ./configure
$ make
$ sudo make install

Una volta terminata l’installazione, dovremmo compiere ulteriori operazioni.

Rimuoviamo il link simbolico che troviamo in /etc/php5/cli/

$ sudo rm /etc/php5/cli/conf.d
$ sudo mkdir /etc/php5/cli/conf.d
$ sudo cp /etc/php5/conf.d/*.ini /etc/php5/cli/conf.d/

Ora dobbiamo aggiungere le estensioni al php.ini.
Aggiungiamo le seguenti linee al php.ini, nella sezione “Dynamic Extensions”

; /etc/php5/cli/php.ini
extension=php_gtk2.so
extension=cairo.so

Salvate ed uscite.
Per vedere se l’installazione è andata a buon fine eseguite un esempio:

$ php ~/Scaricati/php-gtk/demos/phpgtk2-demo.php

Ed è tutto, buon divertimento.

Posted in Informatica, Linux, Ubuntu | 2 Comments »