.: HosiriS :.

Informatica e non solo

Controllo remoto di PC

Posted by hosiris su novembre 24, 2010

Se siete gli esperti informatici della vostra famiglia, vi sarete sicuramente imbattuti nella necessità di dover risolvere problemi da qualsiasi luogo vi troviate.
Esistono vari protocolli che permettono di svolgere queste attività, ma dipendono dalle conoscenze e dalle possibilità dei sistemi. Lasciando da parte i ben noti VNC e SSH voglio presentarvi due applicazioni basate su servizi web: Log Me In e Team Viewer.
Entrami questi applicativi prevedono l’installazione di alcuni pacchetti, ma il funzionamento di base è diverso. Infatti, mentre per logmein è necessario creare un account che ci permetterà di organizzare e di accedere via web ai computer remoti, teamviewer utilizza il concetto di sessione a cui i pc devono connettersi.

Entrambi offrono un servizio veloce ed affidabile. Non scendo nei particolari di sicurezza perchè, basandosi su server centrali, la sicurezza dei dati dipende da queste macchine.
Piccolo punto a favore di teamviewer è la possibilità di scambio file, che con logmein è permessa solo con versioni avanzate disponibili a pagamento. Di contro, avendo provato la versione “Pro” di Logmein, quest’ultima versione offre ottime possibilità anche se il costo non può essere giustificato con semplici attività svolte come privato. Da non dimenticare è la possibilità di installare Teamviewer su linux, cosa non ancora possibile con LogMeIn.

A mio avviso non è possibile dire che l’una sia migliore dell’altra, ma in base alle specifiche richieste (professionali e non) si può scegliere una soluzione o l’altra.

Una Risposta to “Controllo remoto di PC”

  1. Pietro said

    TeamViewer è stata la svolta (in un certo senso) per gli informatici che si ritrovano spesso e volentieri a dover aggiustare qualche intervento che non è andatoa buon fine, o che a riproposto lo stesso errore: è piuttosto semplice da far utilizzare agli utenti che non ce l’hanno anche perchè fa scaricare – nella versione 5 almeno – un file che non è più grande di 3 mb e, se opportunatamente guidato, anche un utente poco ferrato in materia ci riesce. Una volta dettati due numeri (ID e password) la cosa si fa semplice per qualsiasi informatico loggarsi al pc remoto e agire ove sia necessario.
    Immaginate, ad esempio di aver dimenticato di installare Acrobat Reader: l’utente vi chiama, e voi da casa lo guidate allo scaricamento di teamviewer (non c’è alcun tipo di installazione): bastano 3 click e compare la finestra; una volta loggati all’interno del pc è facile andare sul sito di adobe e eseguire l’istallazione del reader. Questo risparmia al tecnico una perdita di tempo per recarsi nuovamente a casa o ufficio che sia dell’utente e oltretutto lo fidelizza maggiormente.
    Peccato che non faccia anche da KVM ….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: