.: HosiriS :.

Informatica e non solo

Controllare PC da remoto: soluzioni testuali e visuali

Posted by hosiris su giugno 26, 2010

Tempo fa ho parlato di come usare SSH per montare partizioni remote. Ma questo uso “improprio” non esprime appieno le potenzialità del protocollo.
SSH sta per Secure SHell ed è il sostituto sicuro di Telnet. Chi ha avuto modo di lavorare con quest’ultimo sa che a livello di sicurezza non era il massimo in quanto le comunicazioni avvenivano in chiaro. L’introduzione di SSH ci permette di introdurre la crittografia e di migliorare la sicurezza.
Come il nome suggerisce, questo protocollo ci permette di aprire una shell su macchina remota e di poterla gestire: pensate a come risulta facile amministrare un server in questo modo… il mio server si trova a circa 1000Km da me!
Certo questo impone che sappiate per lo meno come ci si muove in una shell… ma esistono anche delle soluzioni visuali. Su sistemi Windows ho sempre usato Logmein che unisce ad un ottima connettività, un livello di sicurezza non indifferente. Ma questo sistema non funziona su sistemi *nix, e come si fa? Basta riesumare il buono e caro VNC (che gira anche su Windows). L’installazione è molto semplice, cominciamo con:

$ sudo apt-get install gnome-core
$ sudo apt-get install vnc4server

in questo modo il server è installato. Per avviare la sessione date:

$ vncserver -geometry 1024x768 -depth 24

vi chiederà la password che sarà usata per abilitare la connessione ed infine vi sarà data conferma della creazione della sessione. Dobbiamo adesso ottimizzare il servizio. Intanto chiudiamo la sessione:

$ vcnserver -kill :1

e modifichiamo il file “.vnc/xstartup” in maniera che sia uguale al seguente:

#!/bin/sh
unset SESSION_MANAGER
exec sh /etc/X11/xinit/xinitrc
[ -x /etc/vnc/xstartup ] && exec /etc/vnc/xstartup
[ -r $HOME/.Xresources ] && xrdb $HOME/.Xresources
xsetroot -solid grey
vncconfig -iconic &
xterm -geometry 1024x768+10+10 -ls -title "$VNCDESKTOP Desktop" &
twm &

salvate ed avviate nuovamente la sessione. Da questo momento da un PC client potete accedere al vostro server. Se siete al di fuori della LAN dovete ricordare di aprire le porte verso il vostro server (porte 5901 e 6001 su entrambi i protocolli TCP e UDP).
Per terminare vi consiglio di aggiungere una riga, che ci permette di riavviare automaticamente il servizio, al file /etc/rc.local:

/usr/bin/vncserver -geometry 1024x768 -depth 24

Salvate e… Buon divertimento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: