.: HosiriS :.

Informatica e non solo

Archive for 1 aprile 2010

Starting Oracle Express Edition

Posted by hosiris su aprile 1, 2010

Preso dal dolce far nulla e visto che è sempre più richiesta una conoscenza, seppur minimale, di Oracle, ho deciso di vedere quanto di differente c’è con MySQL e come potermi interfacciare a questo DBMS.
Giustamente più uno è armato di buoni propositi e più incontra problemi, il mio per inciso è un piccolissimo problema di compatibilità del mio OS a 64bit con la versione gratuita rilasciata da Oracle (only 32 bit). Preso dallo sconforto stavo già creando una macchina virtuale, quando il mio cervello si è fissato che dovevo installarlo sul mio sistema… possibile? SI

Armatevi di pazienza e cominciamo. Scarichiamo ciò di cui abbiamo bisogno:


wget -c http://oss.oracle.com/debian/dists/unstable/main/binary-i386/libaio_0.3.104-1_i386.deb
wget -c http://oss.oracle.com/debian/dists/unstable/non-free/binary-i386/oracle-xe-universal_10.2.0.1-1.1_i386.deb

Una volta scaricati, passiamo all’installazione delle librerie per architetture a 32 bit.


sudo apt-get install libc6-i386
sudo apt-get install bc

Se provate ad installare con il solito metodo vi ritroverete una marea di errori, quindi bisogna forzare l’installazione semplicemente tramite un parametro:


sudo dpkg -i --force-architecture libaio_0.3.104-1_i386.deb
sudo dpkg -i --force-architecture oracle-xe-universal_10.2.0.1-1.1_i386.deb

Fatto questo non vi rimane che configurare il DBMS tramite il comando:


sudo /etc/init.d/oracle-xe configure

e di inserire le seguenti righe in ~/.bashrc:


ORACLE_HOME=/usr/lib/oracle/xe/app/oracle/product/10.2.0/server
PATH=$PATH:$ORACLE_HOME/bin
export ORACLE_HOME
export ORACLE_SID=XE
export PATH

Fatto questo, potete accedere alla home del DBMS digitando http://localhost:8080/apex nel vostro browser.

Posted in Oracle10g, Programmazione | Leave a Comment »

Colpo gobbo a Cupertino

Posted by hosiris su aprile 1, 2010

Devo dire che sono raramente sorpreso da queste notizie… certo quando certe notizie si vengono a sapere il primo di Aprile, sei praticamente sicuro che sia uno scherzo.
Ma a quanto pare questa notizia è vera: il Multitouch non è una idea Apple. Ma come? Il loro amato bimbo, la cosa di cui si vantano così tanto come innovazione del secolo? Sembrerebbe che una azienda Taiwanese (Elan Electronics) si sia lamentata di possibili violazioni ai brevetti 5,825,352 e 7,274,353 in cui appunto è descritto un metodo per la gestione di input multipli tramite controllo manuale…
Ecco, quando ho letto questo mi è tornato in mente un episodio di qualche mese fa: Microsoft brevetta sudo! Alla fine delle feste ci si accorse che il brevetto non si riferiva al noto comando, bensì ad una idea… ad un qualcosa di aleatorio (proprio perchè, diversamente da noi, all’estero è possibile brevettare una idea). Quindi, lungi da me difendere Apple, ma due cose vanno dette. La prima in relazione a quello scritto precedentemente: magari rileggendo bene il brevetto ci accorgiamo che forse Apple abbia solo fatto uso dell’idea (che cmq ritroviamo nella storia cinematografica, è come se adesso brevettassi l’idea di avatar… fra un anno qualcuno riesci a realizzarli, violando il mio brevetto che deriva da un film… che bordello!) e sta ai legali dimostrare o meno la violazione; la seconda si basa su problemi di tempistica: ma com’è che questi hanno deciso adesso, dopo due anni, di diffondere sta notizia?

Posted in Attualità, Informatica | Leave a Comment »