.: HosiriS :.

Informatica e non solo

About a… legge Gelmini

Posted by hosiris su ottobre 29, 2008

Leggo notizie su notizie riguardo alla crescita di quella malvagia idea nata come “decreto Gelmini” e diventata “legge Gelmini” e…… ma come ragioniamo noi italiani?
Partiamo dal passato: la scuola elementare aveva un maestro, si decide di sostiruire quel barbaro modo di insegnare con uno che prevede la presenza di tre figure! Ecco che l’opposizione del tempo (guardacaso di sinistra) si scaglia contro la maggioranza!
Presente: si decide di ritornare al maestro unico… certo viene subito da pensare che si è diventati pazzi… invece no, perchè non è un tornare indietro, ma un migliorare l asituazione attuale. Forse invece di chiamarlo maestro unico andrebbe chiamato maestro prevalente e sarà solo una figura centrale con responsabilità maggiori dal punto di vista della coordinazione degli insegnanti… non mi sembra una cosa così cattiva in fin dei conti.
In strada vedo gruppi di manifestanti… stranamente tutti adolescenti. Wow, mi dico, i giovani adolescenti di oggi si interessano di politica, poi leggo il decreto e mi ritrovo un comma che fa riferimento al voto in condotta… tutte le mie speranze sono decadute. Gruppi di ragazzi che manifestano per far valere un’idea… ma di chi? Hanno mai letto il decreto? Hanno mai riflettuto su quello scritto? Oppure qualcuno che ha deciso che qualcosa andava cambiata, ha infervorato un migliaio di ragazzi e sta lì a fare casino?
Sinceramente, secondo me, il ritorno del voto in condotta potrebbe fermare questa ondata di schifo che esce dalle scuole… magari l’Italia potrebbe riacquistare un pò del suo vecchio splendore, magari qualche ragazzo in più comincerà a ragionare con la sua testa.
Staremo a vedere.

Una Risposta to “About a… legge Gelmini”

  1. NADIA said

    Tutto ciò che è finalizzato a migliorare le nostre scuole ben venga, Disciplina, rispetto ma… non penalizziamo tutto, anche ciò va bene.
    Il tempo pieno -realtà di alcune scuole – non è solo da criticare. Il maestro unico in poche ore scolastiche non può garantire tutte le materie, laboratori ed altre attività che i nostri ragazzi fanno. Non tutti possono permettersi di fare lezioni private ai propri figli. I ragazzi di oggi, sono purtroppo figli o di genitori che lavoro entrambi o figli di genitori senza lavoro. Per i primi si vede la necessità di parcheggirli e pagargli lezioni private per i secondi sarà la fine di un servizio gratuito ma che garantisce loro studio e conoscenza e che si vedranno obbligati a dover rimanere in una classe sociale dove saranno emarginati. Ritorneremo alla suddivisione sociale di massa. I ricchi con figli dotti (anche senza merito) i poveri con figli (di sotto categoria pur avendo qualità).
    Fate i tagli dove c’è spreco, dalle auto blu a tanti altri privilegi riservati solo a quei capi che devono vergognarsi di ciò che fanno indipendentemente dalla bandiera di appartenenza.
    Se oggi c’è tanta sommossa per questa legge a qualcuno non viene da pensare che forse ci sarebbe da scendere in piazza e capire meglio il perchè di tanto mal contento anzichè dire…. ora è legge e useremo la forza là dove ci saranno ancora proteste… MA CHE CI SIA DITTATURA O ABUSO DI POTERE dieto a tutto ciò. ???????
    Non credo che ci governa indipendentemente , lo ribadisco dal colore di appartenenza, debba essere sordo ed indifferente ai cori innalzati dagli stessi elettori che solo grazie a loro hanno avuto ciò che oggi hanno. Prima di tutto devono garantire i diritti dei cittadini, di non fare solo giochi politi o di opposizione .
    LA POLITICA NON PUO’ essere una partita a scacchi che l’uno aspetta la mossa dell’altro per poi vincere comunque…
    Vorrei sperare che un giorno i nostri capi si sedessero intorno ad un tavolo per pianificare e garantire un futuro migliore senza farsi la guerrra ma privilegiando il bene del paese, con l’auspicio che i nostri figli abbiano un futuro migliore e più sano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: